AnimaliUmbria

Due cuccioli di lupo di tre mesi, resi orfani dai bracconieri, salvati in Umbria

Sono in cura presso la clinica Euroveterinaria del dottor Massimo Floris, responsabile ENPA recupero animali selvatici Perugia: “È una specie super protetta, troppo spesso sento parlare del lupo in maniera scorretta”

Sono stati salvati un Umbria due cuccioli di lupo di circa tre mesi rimasti senza la mamma. Si pensa siano rimasti soli a causa di operazioni di bracconaggio. I due lupetti sono stati messi in salvo ed accuditi dalla clinica Euroveterinaria del dottor Massimo Floris a Colle di Bettona.

Per loro le cure dei veterinari, che li accudiscono e li nutrono secondo un piano specifico. “Sentiamo parlare sempre in maniera scorretta dei lupi – ha sottolineato al TG1 il dottor Massimo Floris, responsabile ENPA centro recupero animali selvatici Perugia – e questo non va bene perché la specie è super protetta”.

”È difficilissimo trovarli, perché da soli scappano, ma noi ce l’abbiamo fatta” – ha sottolineato Floris. I cuccioli erano impauriti e denutriti, in cerca della madre in maniera disperata. I loro ululati li hanno fatti notare alla proprietaria di un agriturismo che ha segnalato per metterli in salvo. E così è stato.

Foto: screenshot TG1 RAI


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

BNCom
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare