CronacaTrasimenoZone

Tragico incidente mortale fra Cagli e Cantiano, deceduto giovane 22enne residente a Magione

Avrebbe perso il controllo del camion frigo di cui era alla guida precipitando dal viadotto dopo aver sbandato, inutili i soccorsi

Tragico incidente mortale domenica 22 gennaio mattina lungo la statale Flaminia, al chilometro 230 fra Cagli e Cantiano, in provincia di Pesaro Urbino e al confine con l’Umbria. Petrit Jashari, 22enne residente a Magione (Perugia), ha perso la vita.

Secondo le prime ricostruzioni il ragazzo era al volante di un camion frigo con cui aveva da poco consegnato la merce ad un supermercato ed avrebbe all’altezza di un viadotto, colpendo il guardrail laterale. In seguito all’impatto, il giovane sarebbe stato sbalzato fuori dall’abitacolo del mezzo da lavoro precipitando dal viadotto per una ventina di metri. Tremendo l’impatto che lo ha ucciso sul colpo.

Sul posto gli operatori del 118, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. La salma è stata recuperata da un elicottero con la collaborazione del Soccorso alpino e speleologico.

Il giovane era appassionato di calcio, 22enne come detto, giocava come portiere ed aveva militato anche con i settori giovanili di squadre come Gubbio, Arezzo e Siena. Profondo il cordoglio suscitato dalla sua scomparsa fra i tanti che lo conoscevano e in particolare nella comunità magionese e nel mondo del calcio umbro e toscano.


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

Back to top button
error: Attenzione: Contenuto protetto

Adblock Detected

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare