CronacaSpoletoZone

Troppa attesa all’ospedale, 70enne si stufa e chiama la Polizia

L'uomo aveva accompagnato la nuora al San Matteo degli Infermi per alcuni esami

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto sono intervenuti presso l’Ospedale San Matteo degli Infermi, a seguito di una chiamata pervenuta presso la Sala Operativa, con la quale un uomo lamentava i lunghi tempi di attesa al Pronto Soccorso.

Gli operatori dell’Ufficio Controllo del Territorio, giunti immediatamente sul posto, hanno individuato e identificato l’uomo, un cittadino italiano – classe 1952 – che sentito in merito, ha dichiarato di aver discusso con il personale sanitario perché, nonostante avesse accompagnato la nuora in ospedale alle 7:30, intorno a mezzanotte non era ancora stata dimessa.

Il 70enne, stanco per quella lunga attesa, aveva quindi deciso di rivolgersi alla Polizia di Stato. I poliziotti, a quel punto, hanno sentito il medico di turno che ha spiegato agli agenti che la donna era stata sottoposta a degli accertamenti che richiedevano tempi lunghi di attesa. A ritardare ulteriormente le procedure di dimissione, era stato anche l’arrivo di alcuni “codici rossi” sopraggiunti nel corso della giornata.
Dopo aver tranquillizzato l’uomo, gli operatori hanno invitato il 70enne a mantenere la calma e a mantenere un atteggiamento più consono al luogo.


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

Back to top button
error: Attenzione: Contenuto protetto

Adblock Detected

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare