Città di CastelloSanitàZone

Città di Castello, donati all’ospedale una libreria e 150 libri

Un'iniziativa della sezione Soci Coop di Umbertide insieme all’associazione "Genitori Insieme Per…" e all’associazione "Donare"

Una libreria con oltre 150 volumi è stata donata mercoledì 6 dicembre dalla sezione Soci Coop di Umbertide al reparto di Pediatria dell’ospedale di Città di Castello. I libri sono stati raccolti, insieme all’associazione “Genitori Insieme Per…”, durante la Colletta Culturale che si è tenuta nei mesi scorsi nel punto vendita della Coop di Umbertide. Gli oltre 150 volumi sono stati il frutto della generosa adesione di soci e clienti che hanno raccolto l’invito della Sezione Soci Coop di Umbertide e dell’associazione “Donare”.

Hanno preso parte alla cerimonia di donazione Eleonora Giannelli, presidente della Sezione Soci Coop Umbertide, Leonella Zucchini, presidente dell’associazione “Genitori Insieme Per…”, Cinzia Ragni, consigliere di amministrazione Coop Centro Italia, Silvio Pasqui, direttore del Presidio ospedaliero Alto Tevere dell’Usl Umbria 1, Guido Pennoni, direttore struttura complessa di Pediatria degli ospedali di Città di Castello e Gubbio-Gualdo Tadino, ed Ilenia Petrini, medico del reparto di Pediatria dell’ospedale di Città di Castello.

“Ringraziamo le associazioni di volontariato per il sostegno che danno sempre al nostro ospedale ed in particolar modo a questo reparto dove, nei mesi scorsi, siamo partiti anche con un progetto sulla lettura, chiamato ‘Primi passi in biblioteca’, che consiste in una serie di incontri, organizzati dalla Biblioteca Comunale Carducci di Città di Castello in collaborazione con la struttura ospedaliera ed il consultorio territoriale della Usl Umbria 1, dedicati alle mamme in dolce attesa assistite dal personale medico e dai professionisti sanitari a vari livelli”, ha dichiarato Silvio Pasqui.

Città di Castello donati allospedale una libreria e 150 libri


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

BNCom
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare