IstruzionePerugiaTerniZone

Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici, tante iniziative di divulgazione a Perugia e a Terni

Presentata l’edizione 2023 di Sharper che si terrà venerdì 29 settembre

Nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia, è stata presentata l’edizione 2023 di Sharper – La Notte Europea dei Ricercatori: si svolgerà venerdì 29 settembre 2023 a Perugia, a Terni e in contemporanea in altre dodici città italiane e sarà caratterizzata da un ricco programma di eventi di divulgazione scientifica, frutto del contributo di docenti, ricercatrici e ricercatori dell’Ateneo e di altre importati istituzioni.

“L’edizione del 2023 di Sharper propone una serie di importanti e significative novità, che la rendono ancora più interessante e multidisciplinare – ha evidenziato il Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero – e soprattutto, come ogni anno, ci ricorda che le competenze scientifiche e i risultati della ricerca non nascono per caso, ma sono il risultato dell’impegno quotidiano di donne e uomini che lavorano in università ed enti di ricerca, nel nostro Paese e in tutto il mondo. Sharper, quindi, nel fornire un approccio divertente e accessibile alla comprensione del mondo scientifico, sottolinea l’importanza delle competenze condivise. La ricerca universitaria pubblica, infatti, ci tengo a sottolinearlo, è uno strumento cruciale per costruire un futuro migliore e più equo e ha, tra i suoi molti e differenti compiti, quello di stimolare la conoscenza e la curiosità nei ricercatori del domani. Per loro, Sharper rappresenta un’opportunità davvero straordinaria. Desidero, pertanto, esprimere il mio ringraziamento a Psiquadro e a tutte e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo evento”.

Così si è espressa, a seguire, la Dott.ssa Anna Vivolo, Direttore Generale dell’Ateneo perugino e Dirigente dell’Area Ricerca: “Sharper, progetto di divulgazione scientifica, è soprattutto un’occasione per ribadire la necessità di dialogo, di confronto e di collaborazione tra i mondi della comunicazione, della ricerca e della scuola – ha affermato la Dott.ssa Vivolo, -. I nostri territori, si aprono come laboratori a cielo aperto e invitano le ragazze e i ragazzi delle scuole a confrontarsi con le nostre ricercatrici e i nostri ricercatori per discutere delle sfide che la ricerca scientifica affronta ogni giorno: un dialogo che potrà anche essere l’occasione di ispirazione a scegliere un futuro percorso di carriera nella ricerca”. Il Direttore Generale ha infine ringraziato i colleghi e le colleghe dell’Amministrazione per il “lavoro profondo, quotidiano, intenso”, che anche quest’anno ha consentito di tagliare il traguardo di Sharper, perché nessuno degli obiettivi che raggiungiamo – e Sharper è tra questi – potrebbe essere ottenuto dal singolo: come istituzione, infatti, siamo veramente una squadra”.

“Siamo entusiasti nel vedere come Sharper confermi negli anni una ricchezza di proposte culturali in tutta Italia, – ha affermato Leonardo Alfonsi, titolare della società Psiquadro, capofila del progetto europeo Sharper -14 città in 8 regioni ospiteranno centinaia di eventi e coinvolgeranno migliaia di ricercatrici e ricercatori. In questo panorama così ampio è un piacere poter realizzare a Perugia tre eventi che sono il culmine di una programmazione annuale: le finali della gara di interviste doppie SumoScience all’Auditorium Santa Cecilia nelle mattine del 27 e 29 settembre e la finalissima di FameLab Italia il 30 settembre alle 20.30 al Morlacchi”.

Intervenuti inoltre alla conferenza stampa i Proff. Stefano Brancorsini, delegato del Rettore per la Sede di Terni e Strutture distaccate, che ha sottolineato le tante e significative iniziative realizzate nel polo ternano, Paola De Salvo e Stefano Capomaccio (componenti del comitato scientifico) che hanno annunciato il ricco programma perugino ed evidenziato il coinvolgimento corale dell’Università degli Studi di Perugia alla realizzazione di SHARPER, all’insegna della “contaminazione”.

Grande novità nonché anteprima nazionale di UniPg è il format Sharper Chef: le classi quinte dell’Istituto Alberghiero di Istruzione Superiore “Patrizi-Baldelli-Cavallotti” di Città di Castello, divise in due squadre, saranno protagoniste di una sfida culinaria che culminerà in una competizione finale la notte del 29 Settembre. Studentesse e studenti, in un perfetto connubio tra ricerca, filiera locale e imprenditoria, hanno partecipato a masterclass e workshop previsti dal programma, offerti da testimoni di eccellenze del mondo “food” umbro. L’evento si è svolto il 14 e 15 settembre, ma nella notte del 29 settembre ci sarà la sfida finale tra le classi coinvolte.

“La scienza entra ed esce dalla cucina continuamente, la scienza è l’essenza dei prodotti utilizzati, delle lavorazioni, dei risultati estetici e sensoriali di qualsiasi evento culinario – ha spiegato la prof.ssa Marta Boriosi, dirigente scolastica dell’Istituto Alberghiero di Città di Castello -. Quale migliore possibilità per celebrare questo connubio naturale, come scuola che insegna la nobile arte dell’enogastronomia, che entrare da protagonisti nell’evento celebrativo europeo per promuovere conoscenza, interesse e familiarità con il mestiere del ricercatore? Abbiamo ospitato nell’Aula Magna della sede Cavallotti una due giorni splendida, densa di incontri e laboratori gestiti con sapienza e capacità comunicativa dagli esperti scelti dall’Università. Il risultato? L’espressione spontanea di uno dei nostri ragazzi: ‘Preside, è stato bellissimo!’”. (Continua dopo la foto)

Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici tante iniziative di divulgazione a Perugia e a Terni

SHARPER – La Notte Europea dei Ricercatori proporrà un totale di 41 eventi, 6 pre eventi e 4 Apericerca e una mostra speciale su gli Alberi di Conoscenza (a cura del Dipartimento Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali).

Altri importanti momenti in collaborazione con altre istituzioni saranno Scienza a fumetti (a cura dei Dipartimenti di Giurisprudenza e Matematica e Informatica), Magica Quantistica, spettacolo di illusionismo e scienza del prestigiatore scientifico Raffaele Silvani, e l’anteprima del PerSo Film Festival, con la proiezione del cortometraggio “Haulout”, vincitore del PerSo Film Award 2022 e candidato all’Oscar 2023. A Terni un concerto per Il Suono della Ricerca e un evento su sport e ricerca (Dip. Medicina e Chirurgia – Polo di Terni).

La Maratona Sharper avrà come focus quest’anno due ecosistemi regionali dove si fa ricerca: ci sarà la diretta web sul sito https://maratona.sharper-night.it/ dalla Cascata delle Marmore con ricercatrici e ricercatori presenti sul posto (ore 17-21) e una diretta dal Lago Trasimeno, con altrettanti ricercatori, che parleranno del lavoro di ricerca sui cambiamenti climatici.

Dal mattino del 29 settembre alle 13 del 30 settembre si svolgerà l’edizione 2023 della MARATONA SHARPER: 28 ore non-stop di incontri, improvvisazioni, concerti e dibattiti animati dalle ricercatrici e dai ricercatori di 15 città italiane. In programma anche visite virtuali alla scoperta dei luoghi della ricerca. Scopri gli eventi organizzati dall’Università degli Studi di Perugia presso la Cascata delle Marmore e il Lago Trasimeno.

SHARPER è coordinato dalla società di comunicazione scientifica Psiquadro, in collaborazione con un consorzio che comprende l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN, cinque Università: l’Università Politecnica della Marche, l’Università di Cagliari, l’Università di Catania, l’Università di Palermo, l’Università di Perugia, il museo Immaginario Scientifico di Trieste, l’associazione Observa Science in Society. Partecipano inoltre come partner associati l’Università di Camerino, l’Università di Genova, l‘Università di Macerata e l’Università di Sassari. Oltre 170 le istituzioni, i partner culturali gli enti di ricerca coinvolti – inclusi CNR, INAF e INGV – pronti a reinventare le oltre 500 iniziative previste in modo da consentire la partecipazione in sicurezza a cittadini di tutte le età.

SHARPER si svolgerà il 29 settembre 2023 nelle città di Ancona, Cagliari, Camerino, Catania, Genova, L’Aquila, Macerata, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Sassari, Terni e Trieste per raccontare la passione, le scoperte e le sfide dei ricercatori di tutta Europa attraverso mostre, spettacoli, concerti, giochi, conferenze e centinaia di altre iniziative rivolte al grande pubblico.

Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici tante iniziative di divulgazione a Perugia e a Terni


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

BNCom
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare