CronacaNarni / AmeliaZone

Narni Link, al via il servizio treno+bus per arrivare nel centro storico della città

L'intento della Regione è garantire una mobilità sostenibile e il potenziamento dei collegamenti dell’Umbria

Sarà attivo da sabato 13 maggio il Narni Link, il nuovo servizio intermodale del Regionale di Trenitalia e Busitalia, con interscambio a Narni stazione, che renderà più facile ed ecologico raggiungere il centro storico della cittadina medievale da tutte le località dell’Umbria e delle regioni limitrofe e no.

L’Assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti plaude al nuovo servizio combinato, che si affianca ai sei già attivati in Umbria, realizzati in sinergia con la Regione Umbria, committente e programmatrice dei servizi di trasporto pubblico locale. Dopo Assisi, Orvieto, Spoleto, la Cascata delle Marmore e il lago di Piediluco, ad essere interessata da questo servizio è ora un’altra importante città dell’Umbria, ricca di attrattori culturali e di grandi eventi quali la Corsa all’Anello che si svolge proprio in questi giorni.

Narni Link, tassello di un ampio e articolato programma che si prefigge l’obiettivo di potenziare e qualificare i collegamenti dell’Umbria, è – rileva – un ulteriore incentivo all’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale, privilegiando rispetto all’auto modalità di viaggio sostenibili che, proprio grazie al servizio intermodale, vengono rese più facili e comode.

Ci sono tutte le condizioni, evidenzia inoltre l’Assessore regionale, affinché anche questo nuovo servizio incontri il favore dei residenti e dei turisti, come registrato per quelli già attivati e per il servizio Umbria Airlink, che collega le stazioni ferroviarie di Perugia e di Assisi con l’aeroporto internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi”, a servizio dei voli in partenza e arrivo, e che assicura il collegamento dello scalo con tutta l’Umbria e con le regioni limitrofe.

Il Narni Link, sottolinea il Polo Passeggeri FS in una nota, è una soluzione smart e sostenibile: viaggiare in treno, mezzo green per eccellenza, e percorrere l’ultimo miglio tra la stazione e il cuore della città umbra con moderni autobus a basso impatto ambientale da 25 posti, riconoscibili dalla speciale livrea rossa con la scritta Narni Link. Arrivare a Narni, nella centralissima Piazza Garibaldi, è sempre più semplice e veloce, da Roma basta poco più di un’ora. Ad esempio: nei giorni festivi partenza da Termini alle 8:15 arrivo a Narni Centro alle 9:22; oppure partenza alle 10:05 arrivo alle 11:11.

Il servizio di trasporto intermodale è nato dalla collaborazione tra il Regionale di Trenitalia e Busitalia – società del Polo Passeggeri Gruppo FS Italiane – e in sinergia con la Regione Umbria, committente e programmatrice dei servizi di Trasporto Pubblico Locale.

Articolo correlato: Spoleto Link, inaugurato il nuovo servizio treno+bus per il centro storico della città

“Lanciamo oggi un nuovo servizio, che si aggiunge agli altri link regionali di successo, in questa splendida regione che sta vivendo un ottimo momento per il turismo: assistiamo ad un vero e proprio boom anche per gli arrivi dall’estero e il Regionale è in prima linea con i suoi collegamenti comodi, convenienti e sostenibili, con vantaggi evidenti per il territorio”, ha dichiarato Sabrina De Filippis, Direttore Business Regionale di Trenitalia.

Nei giorni feriali sono oltre 30 le soluzioni di viaggio da e per il centro di Narni. Nei festivi, collegamenti ferroviari ottimizzati con Roma, Terni e Foligno: 12 soluzioni intermodali al giorno che coprono i collegamenti principali, sia da nord che da sud. Gli orari delle soluzioni di viaggio sono facilmente consultabili, ed i biglietti intermodali acquistabili in unica soluzione, su tutti i canali di Trenitalia: dal sito trenitalia.com all’App, dalle biglietterie alle emettitrici self-service, alle agenzie di viaggio e ai punti vendita affiliati. È sufficiente selezionare “Narni Centro” come località di partenza o di arrivo. Al normale prezzo del treno, si aggiunge il costo di 1,30 euro per il biglietto del bus. I bambini fino a quattro anni viaggiano gratis sia sul treno regionale che sul bus, mentre i ragazzi fino a 12 anni pagano metà prezzo a bordo del treno. Inoltre, per chi viaggia localmente sul solo bus, il biglietto può essere acquistato direttamente a bordo senza maggiorazione di prezzo e presso le biglietterie Busitalia.

Il Narni Link parte durante la manifestazione cittadina “Corsa all’Anello” e diventa un’opzione di viaggio privilegiata per partecipare ai giorni clou dell’evento, che attira ogni anno oltre 100mila visitatori. Inoltre, presentando il biglietto del treno regionale valido con destinazione Narni, o l’abbonamento Trenitalia regionale in corso di validità per qualsiasi destinazione da e per l’Umbria, si accede ad uno sconto di 2 euro sull’ingresso ai musei comunali (Museo Eroli, Narni sotterranea e Rocca Albornoz) e di 5 euro sul biglietto d’ingresso alla giostra equestre finale del 14 maggio.

Con il Narni Link sale a sei il numero dei servizi combinati intermodali attivi in Umbria. Si affianca ai già esistenti Assisi Link, Marmore Link, Orvieto Link, Piediluco Link e Spoleto Link. Il servizio Link del Regionale di Trenitalia è nato nel 2019 nell’ottica di offrire soluzioni di trasporto collettivo e alternative, all’insegna della sostenibilità. Alcuni numeri: Assisi Link, il più longevo, lanciato poco prima della pandemia, ha superato nel mese di aprile la soglia dei 25mila utilizzatori; Orvieto Link, al suo primo compleanno già ha oltrepassato i 10mila clienti; Spoleto Link nei primi due mesi dal suo lancio, avvenuto il 27 febbraio scorso, ha avuto circa mille passeggeri.


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

BNCom
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare