EventiPerugiaZone

L’Umbria che Spacca alla Galleria Nazionale dell’Umbria, quattro giorni tra musica e stand up comedy

Dal 29 giugno al 2 luglio Piero Pelù, Ditonellapiaga, Tricarico e la coppia Daniele Tinti e Stefano Rapone

Per “L’Umbria che Spacca” 2023 non poteva mancare l’incredibile esperienza de “La Galleria che Spacca”. Torna così anche quest’anno, per i quattro giorni del festival a Perugia (29 giugno – 2 luglio), l’appuntamento in collaborazione con la Galleria Nazionale dell’Umbria, dove si potrà assistere a performance memorabili, tra musica e stand up comedian, e ammirare il patrimonio artistico della Galleria sotto un nuovo punto di vista, quello degli artisti ospiti.

Si inizia con Daniele Tinti e Stefano Rapone (giovedì 29 giugno): i due celebri stand up comedian saranno protagonisti insieme della prima visita abbinata al seguente live show. A seguire Piero Pelù (venerdì 30 giugno). Il rocker toscano prima di affrontare il suo tour estivo “Tour estremo live”, con una lunga serie di appuntamenti che lo vedranno protagonista sui palchi dei festival e delle rassegne più importanti d’Italia per una estate all’insegna dell’energia e del divertimento del suo grande cuore rock, farà quindi tappa per uno show intimo ospite de “La Galleria che Spacca”.

Sabato 1 luglio toccherà a Ditonellapiaga che si è contraddistinta all’interno della scena musicale italiana tra nu-soul e R’N’B, frenetici ritmi latin e virate psichedeliche, inebrianti canzoni pop e sofisticate sonorità elettroniche: il perfetto autoritratto di un’artista in grado di vestire i panni di icona urban, femme fatale di un film noir ma anche ragazza della porta accanto. Infine, Tricarico (domenica 2 luglio). Cantautore, polistrumentista, disegnatore e artista visivo, Francesco Tricarico ha all’attivo sette dischi. Si troverà a proprio agio dentro la Galleria perché musica e arte sono, per Tricarico, da sempre due mondi complementari. Il legame tra la sua musica e le sue opere è infatti molto stretto.

La giornata inizierà con una visita alla collezione della Galleria dalle ore 17:30, a cura del direttore Marco Pierini e dell’artista. A seguire, live show dalle 18:30 e aperitivo in chiusura. I partecipanti potranno vivere due diverse esperienze, a seconda del ticket acquistato: visita più live show o solo live show. Un pomeriggio da tutto esaurito! I biglietti, infatti, acquistabili sul sito www.umbriachespacca.it da sabato 13 maggio 2023, sono andati subito a ruba, raggiungendo il sold out per quasi tutte le date segnalate. Ancora disponibili gli ultimi biglietti per domenica 2 luglio insieme a Tricarico.

La decima edizione de “L’Umbria che Spacca” si avvicina a grandi passi. Già annunciati i principali ospiti del cartellone dei concerti sul palco principale dei Giardini del Frontone. Qua sono attesi Lo Stato Sociale e Nobraino (29 giugno), Fabri Fibra (30 giugno), Verdena (1 luglio), “Rebel Sunday – Pop punk is not dead” (2 luglio a ingresso gratuito con i protagonisti del pop-punk italiano come Finley, Naska, dARI e Lost).

A due passi dal Main Stage dei Giardini del Frontone, ci si potrà poi immergere nuovamente in una magica oasi verde dove ammirare l’alba, fare colazione in compagnia di artisti incredibili e scoprire i segreti dell’Orto Medievale. Dopo il successo dello scorso anno è stato infatti confermato il Garden Stage in collaborazione con l’Università degli studi di Perugia (Orto Medievale dell’Università degli Studi di Perugia, all’interno del Complesso monumentale di San Pietro): qua si potranno ammirare le prime luci della giornata in compagnia della musica di Generic Animal (30 giugno), Giovanni Truppi (1 luglio) e Melancholia (2 luglio), il tutto accompagnato da una colazione solidale in collaborazione con CAMS – Centro di Ateneo per i Musei scientifici e Ponte Solidale, con sessione di yoga e meditazione a cura di Luna Di Lisio.

Infine, c’è ancora tempo fino al 31 maggio per iscriversi alla sesta edizione del “COOP Music Contest”, in collaborazione con Coop Centro Italia, il concorso dedicato a band, solisti e producer umbri, o che svolgono principalmente attività musicale in Umbria, per dare la possibilità di esibirsi con la loro musica originale in apertura agli headliner del festival.


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

BNCom
Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare