SanitàTrasimenoZone

Usl Umbria 1, a Magione riparte il progetto “Attività motoria per il benessere”

Il direttore generale Braganti ha fatto visita il Centro di salute Trasimeno Nord

Entro fine mese riprenderà il via il progetto di “Attività motoria per il benessere”, rivolto a persone con patologie croniche. È questo uno dei servizi presenti presso la Centro di Salute Trasimeno Nord sede di Magione e Passignano. Nel giorni scorsi il direttore generale dell’Usl Umbria 1, Massimo Braganti, ha visitato la struttura accompagnato dal direttore del Distretto del Trasimeno, Emilio Paolo Abbritti, e dalla responsabile del Centro, Maria Chiara Lucifora, per fare il punto della situazione.

Ad oggi sono attivi alcuni servizi come il consultoriale, che prevede un sostegno integrato alla donna, alle coppie e alla famiglia attraverso la definizione di percorsi assistenziali alla gravidanza, alla maternità e paternità consapevole e alla definizione di programmi coordinati di educazione alla sessualità e alla procreazione responsabile corsi di accompagnamento alla nascita, assistenza domiciliare in puerperio, sostegno all’allattamento, interventi di mediazione culturale, prevenzione e trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico, programmi di screening per la prevenzione del carcinoma del collo dell’utero. “In particolare, è molto attivo il sostegno all’allattamento – spiega la dottoressa Lucifora – che prende in carico la famiglia sin dal rientro dall’ospedale fino al sesto mese di vita del bambino per promuovere anche l’alimentazione complementare (autosvezzamento). Questo servizio viene effettuato da molti anni e costituisce punto di riferimento non solo per gli utenti del Distretto del Trasimeno ma anche per altri distretti della provincia”.

Al Centro di Salute è presente anche il servizio di riabilitazione in età evolutiva. E’ dedicato a bambini e ragazzi nella fascia di età 0-18 anni che presentano disturbi dello sviluppo, del comportamento, della personalità, del linguaggio e dell’apprendimento, autismo e disturbi psicotici, patologie cognitive e neuromotorie. Tra gli altri servizi c’è la presa in carico della persona con problematiche psichiatriche (Centro di salute mentale) ed il SER.T (Servizio per le tossicodipendenze) per la prevenzione, cura e riabilitazione di persone che hanno una dipendenza patologica da sostanze (come eroina, cocaina, THC, metanfetamine, tabacco, alcol, psicofarmaci) e da comportamenti di abuso (gioco d’azzardo). Nel servizio opera un’equipe multidisciplinare composta da personale specializzato (medico, psicologo, infermiere, assistente sociale, educatore professionale) e vengono attuati numerosi progetti di prevenzione presso le scuole e punti di ascolto giovani. Presso la sede di Passignano, inoltre, opera il servizio di prevenzione e riabilitazione cardiovascolare primaria finalizzato ad eliminare o ridurre l’insorgenza di eventi cardio-cerebro-vascolari maggiori quali l’infarto miocardico acuto e l’ictus cerebrale (MCV), diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari fornendo un follow-up anche a lungo termine nell’intento di garantire un’assistenza continuativa utile a ridurre le ospedalizzazioni, programmazione dei controlli medici a breve, medio e lungo termine tramite agende interne ed eventuali prenotazioni degli esami utili al completamento della diagnosi anche presso altre strutture sanitarie, nell’ottica della presa in carico dei pazienti.

Le altre attività presenti presso il Centro di Salute sono: infermieristica ambulatoriale; infermieristica domiciliare (presa in carico della persona con valutazione dei bisogno dell’assistito e della sua famiglia sia dal punto di vista infermieristico che sociale e riabilitativo); cure palliative; servizio vaccinazioni bambini ed adulti; riabilitazione adulti ambulatoriale e domiciliare; servizio sociale; cure primarie con i Medici di medicina generali presenti dal lunedì al sabato presso l’ambulatorio AFT (Aggregazioni funzionali territoriali); Poliambulatorio specialistico (diabetologia, oculistica, dermatologia, otorinolaringoiatria, odontoiatria e odontoprotesi, cardiologia, medicina dello sport, reumatologia, ortopedia, ambulatorio geriatrico per i disturbi cognitivi, neurologia); percorsi autorizzativi; assistenza integrativa e protesica e trasporti; CUP ed anagrafe.


© Riproduzione riservata

Articoli Correlati

Back to top button
error: Attenzione: Contenuto protetto

Adblock Detected

UmbriaSocial vive anche grazie ad annunci e sponsor, per favore, disabilita il tuo AdBlock per continuare